• Home /
  • Scadenza Imu e Tasi 2019. Come Pagare tramite Bollettino

Scadenza Imu e Tasi 2019. Come Pagare tramite Bollettino

Scadenza Imu e Tasi 2019. Come Pagare tramite Bollettino

La seconda rata di IMU e TASI è in scadenza il 16 dicembre e salda le imposte dovute per il 2019 da proprietari di immobili e terreni
Tra l'altro la data del 16 dicembre segnerà l'addio e l'ultima volta che verrà pagata la TASI come imposta separata visto che, dal 2020, sarà accorpata con l’IMU.

Il 16 dicembre 2019 sarà la data ultima entro il quale chi possiede una seconda casa, o una prima casa di lusso, dovrà versare quanto dovuto.

Scadenza Imu e Tasi 2019: come pagare

Per procedere al versamento del saldo IMU e Tasi 2019 i contribuenti potranno decidere di utilizzare due modalità di pagamento il modello F24 oppure versamento tramite bollettino.

1) Modello F24

L'importo dovrà essere pagato entro la scadenza del 16 dicembre 2019 e si potrà utilizzare sia il modello F24 ordinario che quello semplificato.
Nel modello sarà necessario compilare la "sezione Imu e altri tributi locali" e gli importi da versare si indicano nella colonna "importi a debito versati" con le seguenti indicazioni:

  • Spazio "codice ente/codice comune" è riportato il codice catastale del comune nel cui territorio sono situati gli immobili
  • Spazio "ravv" barrare la casella se il pagamento si riferisce al ravvedimento
  • Spazio "numero immobili" indicare il numero degli immobili (massimo 3 cifre)
  • Spazio "anno di riferimento" deve essere indicato l'anno di imposta cui si riferisce il pagamento. Nel caso in cui sia barrato lo spazio "ravv" indicare l'anno in cui l'imposta avrebbe dovuto essere versata
  • Spazio "acc" barrare se il pagamento si riferisce all'acconto
  • Spazio "acconto" barrare se il pagamento si riferisce all'acconto, "saldo", se si riferisce al saldo. Se il pagamento è effettuato in unica soluzione per acconto e saldo, è necessario barrare entrambre le caselle

2) Bollettino

I contribuenti potranno decidere di procedere al versamento anche tramite bollettino online (ad esempio con pagasubito.it).
Il numero di conto corrente da inserire è identico per tutti i comuni italiani: 1008857615.
L’intestazione è Pagamento IMU.

Sul bollettino dovranno essere indicati :

  • l'importo dovuto
  • il codice catastale del Comune destinatario del pagamento
  • il numero e la tipologia dei fabbricati posseduti in quel Comune e gli importi dovuti nelle quote da destinare a stato e/o Comune
  • le detrazioni per l'abitazione principale (categorie A/1, A/8 e A/9)
  • se si tratta di versamento in acconto oppure a saldo

I dati anagrafici e fiscali devono essere riferiti al contribuente che effettua il versamento.

È necessario effettuare un versamento distinto per ogni Comune nel cui territorio sono collocati gli immobili, mentre se in uno stesso Comune il contribuente ha più immobili sui quali deve pagare l'imposta, il versamento deve essere unico e cumulativo comprendendoli tutti.

È bene ricordarsi di effettuare il pagamento con arrotondamento all’euro per difetto se la frazione è inferiore o uguale a 49 centesimi (ad esempio 144,35 diventa 144,00), per eccesso se superiore a detto importo (ad esempio 144,50 diventa 145,00).

 

Condividi su:

Vedi Elenco News

Paghi in pochi minuti!

Pagamento affidabile

Costa solo 3€

Image description